ABITI DA SPOSA INDIMENTICABILI

Il giorno del Sì, per ogni coppia, è il coronamento di un amore, la data a cui si affidano al futuro tutti i desideri e le aspettative più grandi; ed è proprio in questo giorno che l’abito della sposa la fa da padrone. Quali sono stati gli abiti che ci hanno fatto sognare nel passato ma anche nella storia più recente?

Non si può negare che i matrimoni più seguiti siano indubbiamente quelli delle stelle del cinema o comunque di personaggi “vip” che hanno un gran buon gusto oppure che ci stupiscono per stravaganza ed eccentricità.

Le figure per eccellenza d’ammirare sono state  le “principesse” delle favole ma anche quelle reali che abbiamo osservato con curioso interesse e hanno fatto sospirare il nostro cuore. L’esempio più lampante è sicuramente l’indimenticabile Grace Kelly, il cui matrimonio con il Principe Ranieri viene ricordato ancora oggi come un sogno. Grace di Monaco, nel giorno delle sue nozze, indossava una creazione di Helen Rose, costumista della celebre casa cinematografica MGM; il suo abito ha segnato la storia e abbiamo avuto modo di “riviverlo” con quello di Kate Middleton, realizzato da Sarah Burton per Alexander McQueen.

grace-kelly-bride-athensbars

 

Rimanendo in tema regale, ricordiamo altri due meravigliosi wedding  dress, quello di Vittoria di Svezia, in seta color crema con strascico di cinque metri e quello scelto da Charlene Wittstock per sposare il Principe Alberto di Monaco, in satin avorio firmato Armani Privé.

principessa-vittoria-svezia-daniel-westling

303091806

Ripensando alla famiglia Kennedy, che ha segnato la storia degli Stati Uniti D’America, non si può dimenticare il matrimonio di Jaqueline Bouvier con John F.; il suo abito, creato da Ann Lowe, con i suoi quarantasei metri di taffetà avorio, ha fatto letteralmente innamorare tutta  l’America.

Restando alla Casa Bianca, non  si può non citare l’abito di Chelsea Clinton, ammirata da tutti per la splendida creazione di Vera Wang, stilista di tendenza e icona moderna di fascino ed eleganza.

celebrity-weddings

Il bianco continua ad essere il protagonista, nonché colore della storia dell’abito nuziale. Il wedding dress non è un’invenzione recente, ne frutto del benessere delle civiltà industriali. La tradizione dell’abito da sposa si può far risalire persino agli antichi Egizi; è però nel xv secolo che questo particolare abbigliamento si definisce con le caratteristiche per cui lo conosciamo nella cultura occidentale. In particolare il primo abito da sposa bianco risale al 1406 per il matrimonio di Filippa, figlia di Enrico IV d’Inghilterra con Erik di Danimarca: la principessa, per l’occasione, indossò una lunga tunica ed un mantello di seta bianca con bordatura di pelliccia di vaio ed ermellino. Da allora fino ad oggi, l’abito nuziale è l’abito “principesco”, sogno e obiettivo da raggiungere.

 

 

Condividi questo articolo

Sull'autore: Silvia

Silvia

Sono Silvia Valbusa wedding planner e team manager di Sirmione Wedding, da sempre sono stata a stretto contatto con gli allestimenti floreali in quanto appartengo ad una famiglia di fioristi; ho quindi modo fin da giovane di assistere in prima persona e collaborare negli allestimenti di ogni tipo di cerimonia. Nel 1998 mi laureo in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Padova ma è con l’arrivo in Italia della figura del wedding planner che mi appassiono a questa professione e partecipo ad un master “WEDDING PLANNER” organizzato da “Federfiori”; negli ultimi tre anni ho instaurato un’assidua collaborazione con wedding planner della zona che mi ha permesso di toccare con mano tutti gli aspetti e le problematiche di questo splendido lavoro. Nell'Aprile 2015 ho partecipato al corso per "Destination Wedding" tenuto a Pavia da Elisa Mocci, Wedding Planner e Designer di fama internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *